Porta a porta PDF Stampa E-mail

  ------> scarica il Manifesto n.1

------> scarica il Manifesto n.2

------> scarica il calendario Informativo anno 2016


COMUNICATO STAMPA

NUOVO METODO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA “PORTA A PORTA”

 Dal 28 Gennaio al 28 Febbraio 2015 partirà la distribuzione dei kit per la raccolta differenziata “porta a porta” presso il Centro Comunale di Raccolta sito nell’Area Artigianale Fiorentino-Divieto.

Gli utenti residenti in case singole o in piccoli condomini (fino ad 8 unità) ed i titolari di utenze commerciali di piccolo conferimento dovranno recarsi presso il Centro Comunale di Raccolta, dal Lunedì al Sabato dalle ore 08.30 alle ore 12.30, muniti dell’ultima bolletta T.A.R.I ricevuta, anche se non ancora pagata, per ritirare gratuitamente il proprio kit domestico.

Tale kit sarà composto da 3 pattumiere colorate (marrone, grigio, giallo), da una dotazione iniziale di sacchetti e da un “calendario informativo” sul nuovo metodo di raccolta “porta a porta”.

Invece, gli utenti residenti in grandi condomini (più di 8 unità), non dovranno ritirare il kit come sopra specificato, poiché ad essi verrà direttamente e gratuitamente consegnato un apposito e diverso kit per la raccolta dei rifiuti.

I titolari di utenze commerciali-artigianali di grande conferimento, produttori di rifiuti speciali assimilabili agli urbani e non pericolosi, potranno sottoscrivere apposita convenzione con il Gestore del Servizio Pubblico.

Nei prossimi giorni inoltre partirà la campagna informativa “a Villafranca il cittadino fa la differenza” mirata al massimo coinvolgimento di tutte le tipologie d’utenza (domestiche, condominiali, commerciali), delle scuole, delle Frazioni e di particolari categorie di cittadini come gli anziani.

Si invita comunque la cittadinanza tutta a seguire scrupolosamente quanto spiegato nel “calendario informativo” che sarà consegnato ad ogni utente.

L’obiettivo fissato dall’Amministrazione è quello di partire con il servizio di raccolta differenziata “Porta a Porta” già nel mese di Marzo, quando, gradualmente, cominceranno ad essere rimossi i cassonetti dalle strade.

Le famiglie e gli esercenti commerciali dovranno dunque quotidianamente raccogliere e separare la plastica dalla carta e dall’alluminio, la frazione umida-organica dalla frazione indifferenziata, per inserirle distintamente negli appositi contenitori forniti dal Comune, che andranno esposti ad orari prestabiliti davanti al proprio domicilio, seguendo l’apposito calendario che verrà consegnato.

Questo nuovo sistema di raccolta integrata dei rifiuti ha l’obiettivo di raggiungere le quote imposte dalla normativa europea, pari al 65% di raccolta differenziata sull’intera quantità di rifiuti prodotta.

Un compito affascinante quanto arduo e difficile, che comunque sappiamo essere indispensabile per preservare e difendere l’ambiente a vantaggio nostro e delle generazioni future.

Una “scelta obbligata” dunque, ma anche doverosa e moderna, che ci permetterà di raggiungere lo standard di civilizzazione di Paesi molto più avanzati della nostra maltrattata Sicilia, laddove il rifiuto viene considerato una risorsa, e non solamente un problema!

Esiste inoltre un importante motivo economico a sostegno di questa scelta: meno rifiuti indifferenziati vengono smaltiti in discarica, tanto minori saranno i costi di conferimento in discarica per la nostra Comunità.

Anche in tal senso è obiettivo di quest’Amministrazione costruire una serie di incentivi e meccanismi premiali che, in base al concetto del “chi inquina di più paga di più”, valorizzino in maniera crescente i comportamenti degli utenti più virtuosi.

La corretta pratica del compostaggio domestico, il conferimento diretto da parte dell’utente presso il Centro Comunale di Raccolta (al momento sito solo nell’area artigianale Fiorentino ma che verrà integrato con l’individuazione di altre Isole Ecologiche sparse sul territorio comunale), l’utilizzo corretto dei Punti Servizio ed anche le convenzioni dirette tra Comune ed esercizi di grande conferimento, saranno tutti elementi importantissimi e qualificanti per la riuscita di questo ambizioso progetto dal quale tutti potremo trarre vantaggio.

Siamo infine consapevoli delle difficoltà e dei disagi che potranno verificarsi soprattutto all’avvio del nuovo sistema di raccolta porta a porta.

Tuttavia, attraverso la costante interlocuzione con i Cittadini e facendo leva sullo spirito di collaborazione e senso civico che la Comunità Villafranchese ha sempre saputo dimostrare, siamo certi di riuscire a dare il nostro contributo per costruire una Villafranca più bella, più pulita e più moderna.

 

Il Sindaco    Dott. Matteo De Marco                                                                    

l’Assessore alla manutenzione e decoro urbano     Gianandrea Tito Costa